Coltivazione

Coltivazione

Il primo insediamento britannico in Nordamerica fu stabilito nel 1607 e chiamato Jamestown dal nome del re Giacomo I. La piccola colonia produttrice di tabacco sorse sulla East Coast, nella regione che sarebbe in seguito diventata lo stato della Virginia. Una delle controversie costanti si incentrò sul problema se si dovesse o no espandere la colonia...
Fra i massimi fautori dell'espansione c'era Nathaniel Bacon, che nel 1676 si ribellò al governatore Berkeley e organizzò una spedizione contro i nativi indiani. Berkeley, temendo una guerra su vasta scala, inviò i soldati a soffocarne la ribellione.  I soldati, pronti a muovere contro gli insorti, si accamparono in prossimità dei ribelli e cucinarono uno stufato , che insaporirono con una pianta che cresceva lì intorno. Qualche  minuto dopo  ogni pensiero di combattere era svanito. I soldati cominciarono a correre tutto intorno ridendo e gridando. Quel delirio continuò per undici giorni. L'esercito del governatore era stato sconfitto, non dagli uomini di Bakon, ma da un'umile pianta nota da allora in America, e più in generale nel mondo anglofono, come la Jamestown weed (l'erba di Jamestown), o nella corruzione moderna del nome, la Jimson weed.  Lo stramonio contiene i composti naturali atropina (Atropo era una delle tre Moire la dea greca che stabiliva per quanto tempo una persona dovesse vivere. Quando nasceva un bambino, le sue due sorelle, Cloto e Lachesi, filavano e misuravano il filo della vita, e Atropo lo tagliava) e scopolammina, che possono interferire con l'attività del sistema nervoso, producendo allucinazioni.
(da  Il genio della bottiglia, di Joe Schwarcz - Longanesi editore)

Nuove prospettive per la produzione di oli essenziali in Sud America

... ho avuto il piacere di visitare l'azienda agricola del Prof. Amaral, una "fazenda" di dimensioni colossali situata in un luogo incantevole, che rappresenta un prestigioso centro di ricerca sulla coltivazione delle piante da essenza e sulla produzione di oli essenziali...

Influenza di fitoplasmi del gruppo Stolbur sui flavonoidi della Parietaria

Raccolta ed analisi dei campioni vegetali... analisi dei flavonoidi... risultati e considerazioni...

Viriscenza e fillodia della Grindelia

Indagini epidemiologiche eseguite nell'ultimo quinquennio in aree fortemente vocate alla produzione di piante destinate al settore erboristico ed il particolar modo in Liguria ed in Emilia Romagna, hanno infatti messo in evidenza come le fitoplasmosi si stiano sempre più diffondendo coinvolgendo ogni anno nuove specie, in prevalenza erbacce...

La viriscenza della Digitale lanata

La malattia è stata notata al momento della fioritura: spighe in parte o completamente verdi accanto ad altre normalmente pigmentate... i fitoplasmi... saggi molecolari... risultati e discussione...

Gravi casi di infezioni virali in Salvia sclarea L ( prima parte )

Da uno studio da noi eseguito nel 2001 comparando gli oli essenziali estratti da materiale vegetale fresco di Salvia Sclarea L. sana ed infetta da BBWV-1, risultò che quello distillato dall'infetto era circa 1/3 rispetto all'olio ottenuto dal sano...

Solanum sysimbrifolium Lamarck, esotica casuale avventizia di Sardegna: diffusione ed aspetti fitochimici

Le caratteristiche morfologiche osservate sui campioni raccolti in Sardegna ci consentoni di descrivere le specie come segue...
Pagina 4 di 6

Area Riservata Abbonati GOLD



Entra nella Photo Gallery!

Nuova fotogallery 2014

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti