Ecologia

Ecologia

L’uomo e l’ambiente, un rapporto difficle, un sistema di equilibri delicato, da cui dipende il futuro del pianeta. Il termine “ecologia” nel tempo ha assunto significati diversi: dall’iniziale complessa accezione scientifica del 1866, al più moderno e onnicomprensivo concetto, connesso a principi di rispetto e conservazione e tutela dell’ambiente.

La bioplastica dagli scarti di lavorazione dell'olio d'oliva

Molti studi indicano come i rifiuti da frantoio possano essere considerati una risorsa economica, impiegati sia per la produzione di concimi per migliorare l’habitat del
suolo, che per la realizzazione di polimeri adatti a produrre bio-plastica, composti antiossidanti ed enzimi, oltre che combustibile.

Ricerca & sviluppo: la strada maestra per una eco-innovazione verde

Pierfrancesco Morganti

La ricerca relativa a nuove materie prime di origine naturale è parte fondamentale del processo di innovazione che interessa la green economy italiana e internazionale; tra queste risulta interessante l’utilizzo delle nanofibrille di chitina ricavate dagli scarti di lavorazione dei crostacei.

Natural 1

Piramidi e foreste

Quanta armonia ed equilibrio ci sono nel lasciare in eredità ai propri discendenti un paesaggio naturale intatto, un lago, una foresta, una spiaggia invasa soltanto dalle alghe e dai tronchi abbandonati dalle tempeste. Un’eredità di cui anche noi abbiamo beneficiato e che, purtroppo, stiamo dilapidando rapidamente...

Sui concetti di trasporto e comunicazione

Credo che la differenza stia proprio qui: il trasporto (di prodotti sovente superflui o del tutto inutili) non presuppone alcuna comunicazione con il contesto territoriale che si attraversa, tanto meno con le persone che lo abitano. In passato, invece, le grandi strade (pensiamo alla Via Emilia o all’Aurelia, tanto per fare un esempio) attraversavano necessariamente città e paesi, che ne beneficiavano anche in termini sociali e culturali...

La pecora non sempre è più buona del lupo

...mi sento pertanto obbligato a ribadire che, senza un mutamento radicale di paradigmi di riferimento, qualsiasi azione, anche se
apparentemente finalizzata alla tutela dell’ambiente, si muove prima o poi in direzione esattamente opposta, in quanto altrimenti si scontrerebbe con il mostro economico che sta divorando l’uomo e il pianeta...

Modernità o barbarie?

Pier Paolo Pasolini aveva così efficacemente definito “sviluppo senza progresso”, che ha comportato la distruzione delle culture locali e la creazione di un nuovo modello umano fondato sul consumo...

Pagina 1 di 10

Area Riservata Abbonati GOLD



Entra nella Photo Gallery!

Nuova fotogallery 2014

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti