Fitoterapia

Fitoterapia

La fitoterapia è, in senso generale, la pratica terapeutica umana comune a tutte le culture e le popolazioni sin dalla preistoria, che prevede l’utilizzo di piante o estratti di piante per la cura delle malattie o per il mantenimento del benessere. Ippocrate citava il rimedio come terzo strumento del medico accanto al tocco e alla parola. Le piante sono tradizionalmente tra le principali fornitrici di sostanze medicamentose. Nei secoli, infatti, l’uomo ha imparato ad apprezzarne e impiagarne le molteplici virtù, traendone cure efficaci. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) si è pronunciata favorevolmente sull'utilizzo terapeutico delle piante medicinali, stimolando la ricerca scientifica nella direzione dell’approfondimento chimico, farmacologico e clinico, al fine di “confermare, spiegare e precisare le molte proprietà medicamentose delle piante […] allo scopo di consolidare e sviluppare un'importante realtà terapeutica dal profondo significato scientifico, sociale ed economico”.

L'intestino appisolato

Un processo complesso legato a innumerevoli fattori fisiologici, nutrizionali e ambientali regola il funzionamento dell’intestino e ne garantisce il corretto svuotamento. Ma basta un piccolo inceppamento del meccanismo e la costipazione è subito in agguato. La visione delle medicine tradizionali e una panoramica dei rimedi offerti dalla natura per affrontare questo problema assai diffuso.

Effetti della flora batterica intestinale sui fitocomplessi polifenolici dei prodotti erboristici

I polifenoli, sostanze naturali a cui sono attribuite importanti proprietà salutistiche, sono contenuti in numerosi alimenti e prodotti erboristici che sono assunti per via orale.
Durante il viaggio attraverso l’organismo queste molecole complesse sono trasformate dalla flora batterica intestinale, differente e caratteristica per ogni individuo, che ne determina la biodisponibilità finale.

Effetti endocrini della liquirizia

Da millenni la liquirizia è utilizzata dall’uomo come rimedio terapeutico, in particolare in diverse medicine tradizionali orientali. In Occidente le prime testimonianze del suo uso risalgono ai greci e oggi le proprietà biologiche di questa pianta sono al centro di numerosi studi tesi ad approfondire la conoscenza dei suoi principi attivi e dei loro meccanismi d’azione.

Cistite e piante officinali

Una panoramica delle cause della cistite e delle sue frequenti recidive e i rimedi vegetali utili per prevenire e contrastare lo sviluppo dell'infezione batterica alla base di questo disturbo che, a causa della loro anatomia, colpisce più frequentemente le donne provocando fastidiose infiammazioni e lesioni.

Le piante del mal di testa

Un interessante excursus botanico e storico introduce alla chimica e all'attività biologica di partenio, farfaraccio e ginkgo, tre piante i cui estratti e principi attivi caratterizzanti hanno dimostrato, anche in studi clinici, di essere utili nel contrastare cefalea ed emicrania.

Adattogeni e mal di testa

Ricercare le cause del dolore per sciogliere il problema alla radice, favorendo l’adattamento dell’organismo alle situazioni stressanti con l’ausilio delle cosiddette piante adattogene. Un schema innovativo di approccio terapeutico al mal di testa scaturito da uno studio clinico  osservazionale.

Pagina 10 di 21

Area Riservata Abbonati GOLD



Entra nella Photo Gallery!

Nuova fotogallery 2014

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti