Schede piante

Schede piante

Alberto Bianchi

Botanica, composizione chimica, farmacologia, tossicologia, clinica, indicazioni terapeutiche, effetti collaterali e controindicazioni, dosaggi: ecco le molte voci che concorrono a fornire un quadro completo ed esaustivo delle caratteristiche di una pianta.

Natural 1

Asphodelus albus

Asphodelus albus è comune sulle Alpi, quasi solamente nelle catene meridionali e sull’Appennino dalla Liguria alla Calabria. Ha proprietà diuretiche, emollienti, anticatarrali,
vulnerarie
. Viene impiegata come fluidificante di catarri bronchiali, intestinali, per uso esterno contro le ulcere, gli esantemi, gli eritemi e alcune parassitosi.

Eschscholzia californica

Originaria della California, dove si sviluppa in vaste estensioni sulle dune costiere, ma anche nelle pianure, nelle valli aride e ai margini del deserto.
Si è naturalizzata nelle nostre regioni dove viene riprodotta per semina e utilizzata a fini ornamentali. Talora subspontanea. Possiede proprietà sedative e leggermente ipnotiche.

Allium ampeloprasum

Allium ampeloprasum è diffuso nel Mediterraneo, dalle isole atlantiche al Medio Oriente, nella maggior parte dell’Europa centrale e settentrionale, comprese le isole Britanniche. Comune in tutta la penisola, rara nel Triestino, Friuli, Lidi veneti, Bergamasco. La pianta possiede proprietà eupeptiche, diuretiche, bechiche, vermifughe, antisettiche e toniche.

Helianthus tuberosus

Specie nordamericana coltivata in epoca pre-colombiana negli Stati Uniti nord-orientali e introdotta in Europa circa due secoli fa.
Coltivato e spesso subspontaneo in Padania, raro nel resto del territorio; assente in Sardegna, Sicilia, Puglia e Calabria. Le preparazioni a base di Topinambur vengono impiegate come coadiuvanti nell’insufficienza cardiaca, favoriscono la secrezione lattea, come diuretici; l’estratto fluido ha dato buoni risultati nel trattamento dell’obesità e del meteorismo.
Il rizoma utilizzato nell’alimentazione è particolarmente indicato per bambini, anziani e diabetici; favorisce la digestione e combatte la stitichezza. Può essere consumato anche dai diabetici perchè l’idrato di carbonio che contiene è l’inulina.

Tilia cordata Mill.

Alberto Bianchi

Diffusa in tutta Europa; boschi di latifoglie di pianura e collinari nella zona submontana e montana delle Alpi e qui e la nell’Appennino (0-1400 m). La droga è costituita dalle infiorescenze con relative brattee; si utilizzano anche corteccia, linfa e legno. Ha proprietà sedative, antispastiche, diaforetiche, diuretiche, emollienti, lenitive, decongestionanti, ipotensive.

Natural 1

Inula helenium

Inula helenium possiede proprietà espettoranti, bechiche, diuretiche, diaforetiche, colagoghe, antisettiche, secretolitiche, coleretiche.

Pagina 1 di 15

Area Riservata Abbonati GOLD



Entra nella Photo Gallery!

Nuova fotogallery 2014

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti