Schede piante

Schede piante

Alberto Bianchi

Botanica, composizione chimica, farmacologia, tossicologia, clinica, indicazioni terapeutiche, effetti collaterali e controindicazioni, dosaggi: ecco le molte voci che concorrono a fornire un quadro completo ed esaustivo delle caratteristiche di una pianta.

Natural 1

Castanea sativa Mill.

Nonostante abbia un uso marginale come fitoterapico, il castagno ha diverse proprietà: astringenti, antisettiche, sedative, stomachiche, toniche, bechiche, antispastiche, espettoranti.
Impieghi terapeutici: uso interno: i frutti sono indicati in casi di astenia fisica e intellettuale; l’infuso di foglie viene utilizzato come astringente e come disinfettante nelle affezioni delle vie respiratorie (bronchiti, tossi convulsive), per disturbi circolatori, per curare le ragadi. Uso esterno: decotti di corteccia e infusi di foglie sono utilizzati per lenire e disinfettare pelli irritate
e arrossate.

Arctium lappa

Pianta presente in Europa, Asia settentrionale, America del sud. In Italia non è coltivata in quanto molto diffusa allo stato spontaneo. Predilige terreni freschi, profondi, permeabili, ambienti soleggiati. Ha proprietà antisettiche, depurative, ipoglicemizzanti, diuretiche, antiseborroiche, antidiarroiche, coleretiche, sudorifere, diaforetiche.

Crataegus azarolus

Crataegus azarolus è originario dell’isola di Creta, diffuso nell’Europa Meridionale, Nord Africa e Asia occidentale e coltivato su piccola scala nel sud della Francia, Jugoslavia e Grecia. Ha proprietà astringenti, sedative, rivitaminizzanti.

Carthamus tinctorius

Originaria dell’Oriente. In Italia comune in Piemonte, Friuli, Emilia, Umbria negli incolti aridi, ai bordi delle strade e delle ferrovie (0-600 m slm). Questa pianta ha proprietà purgative. In Algeria viene usata per preparare belletti. I semi rientrano nell’alimentazione dei pappagalli. L’olio commestibile, altamente insaturo, è di grande valore dietetico.

Agrimonia eupatoria

Pianta erbacea perenne, è diffusa nell’emisfero settentrionale. Comune in tutto il territorio nazionale italiano viene utilizzata come blando astringente nelle faringiti, nelle
gastroenteriti e nelle infiammazioni intestinali.

Nepeta cataria

Pianta erbacea perenne alta 50-150 cm. Presente in Europa, Asia occidentale. In Italia diffusa su tutto il territorio, ma assente in Sardegna. Proprietà: antispastiche, carminative, aromatizzanti, emmenagoghe, stomachiche, toniche, aperitive, digestive, sedative, vulnerarie.

Pagina 6 di 15

Area Riservata Abbonati GOLD



Entra nella Photo Gallery!

Nuova fotogallery 2014

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti