Schede piante

Schede piante

Alberto Bianchi

Botanica, composizione chimica, farmacologia, tossicologia, clinica, indicazioni terapeutiche, effetti collaterali e controindicazioni, dosaggi: ecco le molte voci che concorrono a fornire un quadro completo ed esaustivo delle caratteristiche di una pianta.

Natural 1

Malva sylvestris (fiore)

Per le qualità lenitive e blandamente astringenti, la droga si usa contro le irritazioni del cavo oro-faringeo , le tossi secche, stizzose, il catarro bronchiale e le gastroenteriti...

Vitex agnus castus

L’agnocasto viene utilizzato per problemi legati ad irregolarità del ciclo mestruale riducendo i sintomi premestruali, nel trattamento della dismenorrea spasmodica e nei casi di ridotta produzione di latte materno...

Withania somnifera

La Withania somnifera (Fam. Solanaceae) è denominata anche ashwaganda, winter cherry, ginseng indiano.
La droga è conosciuta ed utilizzata sin dall’antichità in medicina indiana primariamente come tonico ed adattogeno da cui il nome di ginseng indiano...

Arctostaphylos uva-ursi L.

Arctostaphylos uva-ursi (L.) Spreng. (Fam.: Ericaceae) (uva ursina, bearberry)
Gli estratti, principalmente idroetanolici, delle foglie hanno dimostrato di inibire in vitro la crescita di numerosi microorganismi patogeni, fra cui Bacillus subtilis, Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa, Salmonella typhimurium, Serratia marcescens e Staphylococcus aureus; l’estratto acquoso è risultato attivo in vitro contro Streptococcus mutans e l’estratto con acetato di etile contro Escherichia coli, Proteus vulgaris, Streptococcus faecalis ed Enterobacter aerogenes...

Prunus africana Hook. F.

Gli studi farmacologici hanno evidenziato negli estratti lipofili di pigeo numerosi effetti che, nel complesso, giustificano la loro azione terapeutica dell’ipertrofia prostatica benigna riscontrata nell’uomo...

Curcuma longa L.

I composti farmacologicamente attivi della curcuma vengono ritenuti essere i curcuminoidi e l’olio essenziale, dai quali dipendono le diverse attività dimostrate in numerosi studi in vitro e in vivo. Per esempio, una frazione lipofila ricavata da un estratto metanolico della droga ha aumentato il flusso biliare in un modello di fegato perfuso di ratto. In altri esperimenti, vari estratti di curcuma hanno mostrato di esercitare una potente attività antiossidante e di neutralizzare i radicali di ossigeno generati da vari agenti.

Pagina 9 di 15

Area Riservata Abbonati GOLD



Entra nella Photo Gallery!

Nuova fotogallery 2014

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Sfoglia la Raccolta Phytotherapy Reviews

Abbonamenti

Abbonamento basic
Abbonamento gold

Abbonamento studenti